martedì, aprile 17, 2007

A tema

un vecchietto viveva in un mondo sporco e inquinato[...] un giorno pero' qualcuno lo chiamo' da dietro un angolo, un panino volante con wiuster e pomodoro di nome jacob [...] che lo porto' in un mondo meraviglioso dove le sedie ballavano e le sveglie cantavano e le banane facevano le capriole. Ad accoglierlo c'era tutta la flotta dei panini hamburger con ketchup e con maionese, i panini ministri cioe' i salsicciotti con senape e in fine il sovrano del regno una montagna di carne Simmental [...]. Il sovrano lo portò in giro per fargli visitare il paese. Le montagne di gelatina i laghi di cioccolata e gli alberi di marzapane.[...]. il vecchietto ingrassò di ben 5 chili. Un giorno però si ritrovò schierato davanti l'intero battaglione di panini con a capo jacob. [...].Soltanto adesso capì che lo volevano fare a rosto con patatine e con gli avanzi un sughetto delizioso.[...]correva e correva finche' non cadde in un burrone , era la soglia fra i due mondi che aveva varcato, era tornato al suo mondo inquinato e sporco ma almeno qua nessuno tentava di mangiarlo.

Dalla prima parabola di flash
Scuola Media G. Mazzini
Seconda E


5 Commenti:

Alle 8:56 AM , Anonymous little ha detto...

secondo me eri una candidata perfetta alla bulimia...

ora mi spiego i sabato sera a patatine, gelati e popcorn...!!!

tvb

 
Alle 11:58 AM , Anonymous ilChicco ha detto...

Ok, la storiella è carina. Ma io non mi accontento e vorrei, anzi voglio, un mondo non inquinato dove non ti mangia nessuno. Chiedo troppo?

 
Alle 3:37 PM , Blogger flash-me ha detto...

la tua invece non è una storiella, ma una favola

 
Alle 12:29 AM , Anonymous follia ha detto...

semplicemente geniale. avevi per caso fame?

 
Alle 12:29 AM , Anonymous Sempre Follia ha detto...

prima o poi mi dimentichero' la i ... e mi firmero' Folla. Ole'.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page