sabato, aprile 14, 2007

300 volte


"Gli opliti (dal greco "armato") presso i greci erano i soldati armati di armi pesanti particolarmente adatte alla difesa. Lo scudo (oplon) copriva l'intera persona ed era di metallo. La parte della persona che rimaneva così scoperta veniva protetta con armature alle gambe, alle braccia e con l'elmo. Gli opliti in battaglia operavano in ranghi serrati costituendo un muro di metallo da cui venivano gettate le pesanti aste e la formazione fu tanto efficace che vennero abbandonate le armi leggere, la cavalleria e i carri da guerra."

Però, se lo scudo
non era sempre
posizionato correttamente,
veniva colpito al cuore
il soldato


1 Commenti:

Alle 12:48 AM , Blogger blu ha detto...

Che culo!

: )

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page